1.    Quando ci accomodiamo a tavola, il tovagliolo va posto in grembo prima di cominciaraperto completamente ma lo si piega in modo da creare un rettangolo e lo si appoggia sulle ginocchia, posto dove starà per tutta la durata del pasto. Mettere il tovagliolo sulle gambe è un gesto di cortesia che si fa alle persone con cui si sta mangiando per non infastidirle con la sua vista il vicino. Molti, infatti, non provano piacer

Come si usa in modo corretto il tovagliolo, rispettando le regole del Galateo?
 

  1. Quando ci troviamo in un ristorante, e dobbiamo aspettare il menù e il cameriere per ordinare il nostro pasto, il tovagliolo rimane appoggiato sul suo posto in tavola. Solo quando abbiamo ordinato e quindi consegnato il menu e la carta dei vini al cameriere, possiamo appoggiare il tovagliolo sulle nostre gambe. Quando invece siamo ospiti a casa, o invitati a un grande evento, organizzato come banchetto (il menu è già fissato e ci verrà servito immediatamente), il tovagliolo va posto nel grembo subito.
  2. Il tovagliolo va piegato in due, lasciando da un lato una sporgenza di ca. 2 cm. Appoggiando il tovagliolo sulle nostre gambe, la parte ‘aperta’ guarda verso di noi, con la sporgenza in alto. In questo modo è più facile pulirci la bocca con la parte interna del tovagliolo, e l’esterno visibile del tovagliolo rimarrà sempre pulito ed evitiamo di sporcare tovaglia o vestiti.
  3. Il tovagliolo va usato per pulire la bocca ogni volta prima di bere, ed eventualmente anche dopo.
  4. Il posto del tovagliolo è sulle gambe, non può essere annodato al collo o tenuto in mano.
  5. Quando dobbiamo assentarci da tavola, il tovagliolo va piegato velocemente e appoggiato sulla sinistra del piatto. La stessa procedura va fatta a fine pasto, prima di alzarci.
  6. Sulla tavola apparecchiata il tovagliolo può stare in mezzo, in alto, a destra o a sinistra, secondo le nuove regole di etichetta. Una volta era permesso solo sulla sinistra o in mezzo.

e vedendo il tovagliolo sporco di un commensale.

2.    E vietato annodare il tovagliolo al collo o tenerlo con la mano sul petto per non sporcarsi. Vietato anche utilizzarlo per pulire posate o bicchiere

3.    Il tovagliolo si usa per pulirsi la bocca, premendolo sulle labbra, prima di bere e dopo aver bevuto. 

4.    Il tovagliolo si utilizza con la mano sinistra in quanto inoperosa quando si beve. 

5.    La cosa più corretta è usare solo la parte interna del tovagliolo, ripiegandolo velocemente e con cura prima di rimetterlo sulle gambe; questa norma ha chiaramente un valore funzionale, perché da un lato permette di nascondere eventuali tracce di cibo e dall’altro di non sporcare né i nostri abiti né la tovaglia.

6.    Per le signore attenzione al rossetto, vietato lasciare macchie sul tovagliolo e sul bordo del bicchiere

7.    Quando apparecchiamo, il tovagliolo va messo alla sinistra del piatto e delle forchette.

8.    Assolutamente vietato sbizzarrirsi in piegature originali e ardite, il bon ton prevede al contrario che il tovagliolo sia piegato a forma quadrata e triangolare, meno si maneggia e maggiore sarà la garanzia di igiene

9.    Una volta finito il pasto, il tovagliolo non va ripiegato ma sistemato alla sinistra del piatto.